CONDIZIONI DI VENDITA

1 PREMESSE

1.1 Le Condizioni Generali di Vendita (di seguito “Condizioni Generali”) qui di seguito riportate, in quanto non derogate o modificate dalle parti successivamente per iscritto, si applicano ad ogni ordine di acquisto sottoscritto dai clienti (di seguito “il/i Cliente/i”) di Tecnopol SpA (di seguito “Tecnopol”).

1.2 Le Condizioni Generali rappresentano la totalità delle pattuizioni intervenute tra Tecnopol ed il Cliente in merito alla specifica fornitura, di volta in volta oggetto di ordine, e sostituiscono ogni altra comunicazione orale o scritta intercorsa fra Tecnopol ed il Cliente prima dell’ordine. Tutte le condizioni indicate nella presente si intendono accettate anche indipendentemente dalla sottoscrizione del duplo da parte del cliente, dovendosi le medesime considerare come parte essenziale dell’ordine ed essendo le stesse pubblicate sul sito internet www.tecnopol.com.

1.3 Laddove nelle presenti Condizioni Generali si adotti l’espressione “per iscritto”, essa starà a significare “mediante documento sottoscritto dalle parti”, oppure mediante “fax, lettera, posta elettronica”.

2. ORDINI

2.1 Gli ordini di acquisto emessi dal Cliente dovranno far riferimento alle Condizioni Generali. 2.2 L’ordine potrà essere preso in considerazione da Tecnopol solo se lo stesso è di contenuto conforme alle Condizioni Generali.

2.3 Gli ordini che perverranno a Tecnopol dovranno essere scritti.

2.4 Ogni ordine di acquisto s’intende accettato da Tecnopol quando (i) perviene al Cliente la “conferma d’ordine” allegata all’ordine emesso dal Cliente, firmata e rispedita da Tecnopol, oppure (ii) perviene al Cliente copia del proprio ordine munito del timbro e firma della Tecnopol per accettazione. In difetto di espressa accettazione, eventuali consegne di merce da parte della Tecnopol non comporteranno accettazione implicita dell’ordine ricevuto.

2.5 E’ facoltà della Tecnopol apportare modifiche alle condizioni indicate dal Cliente nell’ordine, dandone comunicazione a quest’ultimo per iscritto. Ove il Cliente non receda entro tre giorni dal ricevimento dell’ordine modificato, le modifiche apportate s’intenderanno senz’altro accettate.

3. CONSEGNA

3.1 Salvo diversa intesa tra le parti che dovrà essere convenuta per iscritto, la merce è consegnata da Tecnopol franco destino, Sarà tuttavia a carico del Cliente il rischio di perdita o deterioramento della merce a partire dal momento in cui la stessa è consegnata al vettore.

3.2 Salvo diverse espresse pattuizione per iscritto, sono consentite consegne parziali.

4. TERMINI DI CONSEGNA E CONDIZIONI

4.1 La data per la consegna pattuita nell’ordine o nella conferma d’ordine/ accettazione s’intende indicativa.

4.2 Inoltre, nell’ipotesi in cui si verifichino casi di impossibilità / forza maggiore (nel senso chiarito dall’art. 1256 doc. civ.) o più in generale ni circostanza che impedisca o renda eccessivamente oneroso la fabbricazione o la consegna della merce, Tecnopol avrà diritto, a seconda dei casi, di ridurre i suoi impegni, di sospenderli o mettervi fine. A titolo esemplificativo, sono da considerarsi come tali i casi di guerra, scioperi (a prescindere dalla ragionevolezza delle pretese dei lavoratori), incendi, interruzioni di trasporto, difficoltà di approvvigionamento di materie prima o di energia, restrizioni imposte dalla pubblica autorità

4.3 La data pattuita per la consegna sarà automaticamente prorogata di un periodo pari a quello della durata dell’impedimento o della causa di impossibilità. Tecnopol avrà in ogni caso diritto a recedere dal contratto senza che il Cliente possa vantare alcuna pretesa risarcitoria.

4.4 Qualora il Cliente non prenda tempestivamente in consegna la merce, sopporterà tutte le spese che dovessero derivare da tale condotta ed ogni somma dovuta a qualsiasi titolo a Tecnopol diverrà immediatamente esigibile.

4.5 Nel caso in cui il predetto ritardo superi il termine di 30 (trenta) giorni dalla data pattuita per la consegna, Tecnopol avrà facoltà di risolvere il presente rapporto di fornitura, senza alcun pregiudizio per il diritto al risarcimento dei danni.

4.6 Tecnopol potrà consegnare al Cliente i beni oggetto dell’ordine di acquisto anche qualora questi presentino ragionevoli difformità nel peso e/o nel volume, sia in eccesso che in difetto. Il Cliente sarà tenuto a pagare il prezzo in relazione ai beni effettivamente consegnati.

4.7 I termini e le condizioni per la consegna della merce saranno stabilite di comune accordo tra Tecnopol e il Cliente. Tali termini e condizioni saranno interpretati sulla base dell’ultima edizione degli incoterms, salvo il caso in cui siano in contrasto con le presenti Condizioni generali o qualora sia altrimenti concordato tra le parti.

4.8 Tecnopol è autorizzata, in presenza di giustificati motivi, ad effettuare consegne di merce ripartite.

4.9 Il Cliente s’impegna a fornire i mezzi necessari ed adeguati per la ricezione ed il deposito dei beni ed è tenuto a garantire che tali mezzi siano conformi a tutte le disposizioni normative e regolamentari vigenti.

5 PREZZO E PAGAMENTO

5.1 I corrispettivi che dovranno essere versarti dal Cliente a Tecnopol a fronte della fornitura sono quelli pattuiti dalle parti nell’ordine e conferma d’ordine. In difetto troverà applicazione la media dei prezzi applicati da Tecnopol alla propria clientela in occasione delle ultime quattro vendite effettuate aventi ad oggetto la medesima tipologia di merce, maggiorati dell’IVA.

5.2 Ogni altro costo (a mero titolo esemplificativo e non esaustivo: trasporto, assicurazione ecc.) sono a carico del Cliente.

5.3 I pagamenti relativi alle fatture ed alle note di addebito dovranno essere eseguiti al momento della consegna della merce ovvero, nei termini e nei stabiliti nella fattura, presso la sede della Tecnopol ovvero presso il diverso luogo convenuto per iscritto dalle parti; in ogni caso gli assegni e gli effetti bancari vengono ricevuti da Tecnopol “salvo buon fine”, ed il loro importo è registrato a saldo od acconto dei crediti di Tecnopol subordinatamente e solo dopo l’avvenuto effettivo incasso.

5.4 In caso di mancato (o ritardato) pagamento rispetto al termine pattuito decorreranno sin dal giorno successivo, automaticamente, gli interessi moratori da calcolarsi ai sensi del D.lgs. n. 231/2002; il tasso di interessi applicato sarà pari al tasso di riferimento della Banca Centrale Europea maggiorato di sette punti percentuale, così come dispone la’rt. 5 del predetto D.lgs. n. 231/2002.

5.5 Fatta salva la prova del maggior danno, la Tecnopol avrà diritto, in applicazione dell’art. 6 del Dlgs 231/2002, al risarcimento dei costi sostenuti per l’eventuale recupero delle somme non tempestivamente corrisposte dal Cliente, eccezion fatta per il caso in cui il Cliente dimostri che il ritardo non sia ad esso imputabile.

PREMESSE

5.6 In ogni caso di ritardato pagamento, Tecnopol potrà sospendere l’adempimento delle proprie obbligazioni fino al momento in cui il Cliente effettuerà il pagamento del corrispettivo della fornitura. Inoltre, nel caso in cui, nel periodo intercorrente tra l’accettazione dell’ordine e la consegna della merce al Cliente, quest’ultimo non ottemperi regolarmente ai propri impegni di pagamento nei confronti della Tecnopol, anche in relazione a forniture precedentemte concordate ovvero emergano procedure esecutive e/o monitorie e/o levate di protesti a carico del cliente, sarà facoltà della Tecnopol recedere dal contratto di fornitura, previa semplice comunicazione verbale o scritta all’indirizzo del Cliente risultante dall’ordine. A fronte del recesso il Cliente non potrà pretendere il ristoro di eventuali, pretesi, danni ritenuti conseguenti a tale legittimo recesso.

5.7 Resta inteso tra le parti che la merce rimarrà di proprietà di Tecnopol fino al completo pagamento della fornitura. Il Cliente s’impegna a mantenere integra la merce oggetto della fornitura e a collaborare alla tutela di tale diritto anche nei confronti dei terzi” e rivestirà, fina saldo del prezzo avvenuto, la qualità di “depositario” della Tecnopol.

5.8 In caso di mancato pagamento il Cliente perderà il diritto di utilizzare i beni.

6 GARANZIA – RECLAMI

6.1 Tecnopol garantisce che la merce consegnata è di qualità conforme alle caratteristiche indicate nelle proprie schede tecniche ed è conforme agli standards di garanzia richiesti dalle vigenti leggi in materia. Tecnopol garantisce che la merce è esente da vizi o difetti che la rendano inidonea all’uso per la quale è stata fabbricata (o che ne diminuiscano in modo apprezzabile il valore) nel solo caso in cui l’applicazione del prodotto venduto è stato espressamente esplicitato al momento della conclusione dell’accordo sulla fornitura. In ogni caso, nessuna garanzia è riconosciuta per i prodotti classificati come “Fuori Norma” tra i quali si citano, a mero titolo esemplificativo e non esaustivo: OFF GRADS (anche abbreviato OG), FUORI NORMA (anche abbreviato FN), SUB STANDARD (anche abbreviato SS) e SECONDA SCELTA (anche abbreviato 2SC).

6.2 Tecnopol fornirà la merce in imballaggi conformi alla prassi, pertanto sarà onere del Cliente, qualora lo ritesse opportuno, richiedere imballaggi particolari che Tecnopol fornirà a spese del Cliente.

6.3 Il Cliente avrà cura di verificare, al momento della consegna della merce, che l’imballo sia integro, sigillato e non manomesso e che la merce fornita corrisponda per tipologia e quantità all’ordine. Eventuali danni all’imballo ovvero ammanchi di merce ovvero forniture difformi a quanto concordato, dovranno essere immediatamente contestati per iscritto al vettore al quale dovrà essere rammostrato l’imballo danneggiato / ovvero con il quale il Cliente dovrà verificare la quantità e la tipologia di merce fornita.

6.4 La presenza di vizi o di difetti, di cui al precedente paragrafo 6.1, dovrà essere denunciata a Tecnopol per iscritto dal Cliente entro il termine legale di 8 (otto) giorni dalla scoperta, salva diversa espressa convenzione tra le parti. In caso di reclamo, il Cliente deve adottare tutte le misure necessarie per consentire il controllo della merce in contraddittorio con la Tecnopol; in particolare deve conservare la merce nei suoi imballaggi originari.

6.5 Per l’effetto della presente garanzia, in caso di fondato e tempestivo reclamo, da verificarsi da parte della Tecnopol, quest’ultima è tenuta esclusivamente a sostituire a proprie spese la merce (o la parte di essa che risulta essere viziata). Ovvero a rifonderne il prezzo ove non sia in grado di provvedere alla sostituzione senza che possa essere preteso alcun risarcimento per danni. In nessun caso Tecnopol è responsabile per garanzie, risarcimenti e responsabilità diverse da quelle qui previste che non siano imperativamente disposte per legge, in particolare per danni diretti, indiretti e/o consequenziali o per mancato guadagno. Il Cliente non potrà, in caso di vizi della merce, risolvere unilateralmente il contratto, sospendere od omettere il pagamento o ridurre il prezzo, ove il Cliente o altro soggetto avente causa da quest’ultimo, abbia trasformato il prodotto fornito dalla Tecnopol.

6.6 Il Cliente rinuncia espressamente ad agire in regresso – ai sensi dell’art. 1519 quinquies cod. civ. – nei confronti della Tecnopol, in caso di contestazioni sollevate dal consumatore, da altri venditori facenti parte della medesima catena contrattuale ovvero da altri intermediari.

6.7 La merce sostituita usufruirà a sua volta dei medesimi termini e condizioni di garanzia.

6.8 Il Cliente s’impegna, nel caso di rivendita, a non alterare la merce né l’imballaggio e a comunicare ai terzi sub-acquirenti le caratteristiche tecniche della medesima, l’uso per il quale la merce è fabbricata o al quale è normalmente destinata.

6.8.1 Il Cliente s’impegna, nel caso di trasformazione della merce, a trasformare la materia utilizzando le migliori tecniche disponibili, al fine di non diminuire le caratteristiche sostanziali di qualità, impegnandosi altresì a seguire tutti gli eventuali suggerimenti e istruzioni che gli saranno forniti da Tecnopol a titolo di consulenza.

6.8.2 Tecnopol non assume alcuna responsabilità per il rendimento della merce fornita durante il processo di trasformazione.

6.9 La presente garanzia non è valida nel caso in cui i vizi e/o i difetti siano conseguenti ad usura e deterioramento ordinario, ad un uso inappropriato della merce, a cattiva conservazione della stessa o alla sua resa in collegamento con merce e prodotti non forniti da Tecnopol.

6.10 La garanzia non si applica a qualsiasi perdita subita dal Cliente che possa essere causata dal vizio e/o difetto, fra cui la mancata produzione, il mancato profitto ed altre perdite indirette.

7. DIRITTI DI PROPRIETÀ INDUSTRIALE

7.1 Tecnopol garantisce che la merce venduta non viola alcun diritto di proprietà industriale appartenente a terzi in Italia.

7.2 Tecnopol, nel caso in cui la merce venga commercializzata dal Cliente in paesi esteri, e stante la possibilità di una confliggenza con diritti di proprietà industriale di terzi ivi riconosciuti, s’impegna a fornire al Cliente le informazioni di cui essa dispone al riguardo.

8 TOLLERANZE

Eventuali tolleranze di una delle parti a comportamenti o atti in violazione alle previsioni delle Condizioni non costituirà rinuncia ai diritti spettanti in caso di violazione diversa o successiva.

9 FORO COMPETENTE E LEGGE APPLICABILE

Per ogni controversia relativa o comunque collegata al contratto di fornitura ed alle presenti Condizioni Generali, sarà competente in via esclusiva il Foro di Torino, impregiudicato il diritto della Tecnopol di adire, in alternativa, il foro del Cliente. Le parti convengono che la legge regolatrice di ogni aspetto del contratto di fornitura e delle presenti Condizioni Generali (a mero titolo esemplificativo e non esaustivo: modalità di conclusione, effetti, interpretazione, rimedi ecc.) è quella italiana.